Insieme Per Gorgonzola

Lista Civica di Gorgonzola (MI) – La Prima e l'Originale dal 2008

Insieme Per Gorgonzola - Lista Civica di Gorgonzola (MI) – La Prima e l'Originale dal 2008

Vasca di laminazione sul Molgora: i danni non possono superare i benefici

lotti di interventoCome abbiamo promesso nel nostro post del 20 Aprile, vi aggiorniamo in merito alla vasca di laminazione che Regione Lombardia avrebbe intenzione di realizzare sul territorio di Gorgonzola, Bussero e Pessano con Bornago.
Pubblichiamo di seguito il comunicato sottoscritto da noi, da Sinistra per Bussero, da Sinistra Italiana e dal Partito Democratico dei 3 comuni interessati.

COMUNICATO STAMPA
VASCA SUL MOLGORA: I DANNI NON POSSONO SUPERARE I BENEFICI
La vasca di laminazione sul percorso del torrente Molgora: opera utile o eccessiva? Chi protegge e chi danneggia?
In Martesana, e particolarmente tra i comuni di Bussero, Gorgonzola e Pessano si discute del tema, balzato prepotentemente alla ribalta nelle ultime settimane.
Per fare il punto della situazione si è tenuto questa settimana un incontro tra le rappresentanze di PD, Sinistra Italiana, Sinistra per Bussero, Insieme per Gorgonzola dei 3 comuni interessati.

Nel corso degli ultimi 20 anni il tema è ciclicamente tornato in auge ma, soprattutto per mancanza di risorse, non ha mai superato la fase della programmazione urbanistica e della progettazione di massima.

Oggi la regione Lombardia per tramite del consorzio Villoresi, ha predisposto una proposta di vasca di Laminazione da inserire, potenzialmente, nelle richieste di finanziamento Europeo.

Qui la prima sorpresa, rispetto alle precedenti previsioni. Sono notevolmente aumentate le aree interessate, i volumi dell’invaso, la movimentazione del terreno.

Riteniamo che interventi di tale impatto non possano essere decisi senza il coinvolgimento e la condivisione dei territori interessati.
Nel ribadire la condivisione circa la necessità di realizzare opere di protezione idrogeologica lungo il percorso del torrente Molgora (quella in parola è solo una delle 4 vasche previste in origine), riteniamo che tali interventi non debbano produrre danni paesaggistici e ambientali superiori ai benefici idraulici e idrogeologici.

La seconda sorpresa è riferita allo straordinario incremento dei costi che, nella ipotesi più onerosa, sfiora i 60 ml di euro.
Senza voler entrare nel merito delle possibilità di accesso ai fondi europei di Regione Lombardia sembra anche in questo caso sproporzionato ipotizzare una cifra così rilevante per uno solo dei 4 invasi da realizzare. Degli altri 3 cosa ne è?

vasca di laminazioneSi ipotizza, per risparmiare sui costi, riducendoli da 60 a 30 ml, che tutto il materiale di scavo venga lasciato sui terreni di Bussero creando, nelle aree agricole comprese nel parco PANE dietro via Pertini, una collina artificiale alta quanto una casa di 8 piani.
Crediamo che una tale scelta non possa essere condivisa.

Vi sono argomenti sufficienti per giustificare l’intervento delle componenti sociali e politiche, del territorio e regionali, al fine di comprendere meglio gli scenari che si stanno delineando.

PD, Sinistra Italiana, Sinistra per Bussero, Insieme per Gorgonzola dei 3 comuni interessati hanno convenuto di attivarsi da subito per un confronto con i consiglieri regionali per sottoporre le ragioni sopra esposte, per avere maggiori informazioni sulle tempistiche e sul progetto e le conseguenze connesse alla eventuale realizzazione dell’opera. Chiederanno ai rispettivi comuni di aprire un tavolo istituzionale con la Regione e incontrare l’Assessore e le Direzioni regionali preposte alla pianificazione e programmazione dell’opera.

18 Maggio 2021
PD, Sinistra Italiana, Sinistra per Bussero, Insieme per Gorgonzola
BUSSERO – GORGONZOLA – PESSANO CON BORNAGO

Vita da Consiglieri

Buongiorno a tutti,
Abbiamo recentemente ripreso la nostra tradizione, inaugurata nel 2015, di raccontare “in pillole” i Consigli comunali.
Quando abbiamo iniziato scrivevamo lunghi post; ora ci siamo “evoluti” 😄

I nostri Consiglieri Enrica, Nicola, Valentina e Matteo ci raccontano in breve il Consiglio comunale dell’8 Marzo 2021.

Buona visione!

Il Consiglio comunale in pillole

CEM Ambiente e l’aumento di capitale

nareeta-martin-FoG7PKNYjpM-unsplashInsieme ad altri 67 Comuni associati, Gorgonzola partecipa al capitale sociale di CEM Ambiente SpA, azienda pubblica “controllata” che si occupa dei servizi di igiene urbana della nostra Città: raccolta differenziata dei rifiuti, svuotamento dei cestini stradali, ecc.
A sua volta CEM Ambiente partecipa (per una quota del 2%) al capitale sociale di Seruso SpA, società a capitale pubblico che eroga il servizio di avvio a recupero delle frazioni secche recuperabili provenienti dalle raccolte differenziate mono e multimateriale dei rifiuti urbani.
CEM Ambiente ha recentemente chiesto ai suoi 68 Comuni “controllori” di sottoscrivere un aumento di capitale per un importo complessivo di 1,5 milioni di euro, allo scopo di aumentare la propria partecipazione nella Società Seruso SpA (che passerebbe dall’attuale 2% al 24,23%), nell’ambito di un più ampio progetto di ristrutturazione della stessa Seruso SpA.
Il provvedimento sarà votato oggi, Martedì 9 Marzo, attraverso la partecipazione dei Sindaci che rappresentano i Comuni soci. In base alle nostre “sensazioni”, il progetto è destinato ad essere approvato a larga maggioranza.
Trattandosi di un investimento di dimensioni importanti per la nostra Comunità, abbiamo analizzato approfonditamente tutti i documenti e ci siamo confrontati con altri Rappresentanti delle Istituzioni in vari Comuni. Dopo lunghi confronti tecnici, riteniamo di esprimere diversi dubbi rispetto alla proposta effettuata da CEM Ambiente. Il processo decisionale non ha consentito, a nostro parere, un’adeguata analisi da parte dei Comuni soci e non ha dissipato le nostre perplessità rispetto all’opportunità di tale provvedimento.
La nostra posizione sull’argomento è stata in primis illustrata ai nostri Partner di maggioranza in Comune e al Sindaco. Una volta compiuto questo doveroso passaggio, desideriamo ora condividere queste perplessità con i Cittadini di Gorgonzola e in particolare con i nostri elettori.
Non è certamente questo il luogo più adatto per entrare nel merito dell’analisi tecnico/economica di questa proposta, però consideriamo importante farvi sapere che NON riteniamo opportuno sostenere questo progetto. Riteniamo necessario agire con vigore in tutte le tematiche che riguardano il nostro Comune, anche quelle delle nostre partecipate, senza subire in maniera “passiva” tutto ciò che viene proposto.
Come è nostro stile, anche in questa occasione, riteniamo imprescindibile collegare la nostra azione politica ad una adeguata informazione rivolta ai nostri Concittadini, nella speranza di essere apprezzati anche per questo.
Insieme per Gorgonzola
In Comune Movimento Civico
Photo by Nareeta Martin on Unsplash

Spazio ai Giovani!

Parco via Mattei       Parco via Lodi  

Spazio ai Giovani!

L’amministrazione Comunale ha approvato il progetto di fattibilità tecnico- economica per realizzare degli interventi di riqualificazione delle aree verdi a Gorgonzola.

L’obiettivo è quello di creare delle aree dedicate ai giovani e agli adolescenti che, oltre a migliorare la vivibilità dei luoghi stessi, favoriscano la socializzazione e le attività per il tempo libero.

Sono stati scelti degli spazi in aree più periferiche di Gorgonzola, anche allo scopo di rivitalizzarne i quartieri. Le aree interessate all’intervento sono: il parco di via Lodi e l’area a verde vicina al centro sportivo di via Mattei/via Pastore.

Sono entrambi spazi pubblici facilmente raggiungibili, dotati di illuminazione, attrezzature per bambini, arredi e in buono stato di manutenzione.

Al loro interno verranno posizionate delle attrezzature ginniche e motorie da praticare all’aperto (per la fascia di età superiore ai 13 anni e identificate con il termine calisthenics*) particolarmente richieste dagli adolescenti e dai giovani.

L’area delle nuove attrezzature sarà dotata di una  pavimentazione in plastica riciclata 100% e certificata antitrauma, e verrà corredata da cartellonistica e codici QR per accedere ai piano di allenamento e tutorial fitness.

Un’occasione, in questo momento di pandemia, di distanziamento e regole antiassembramento, per effettuare, all’aperto e in piena sicurezza, allenamenti e attività motoria. 

“Continuiamo con l’attenzione ai parchi pubblici, dopo i progetti approvati per il parco di via Frescobaldi (già realizzato), via Don Gnocchi-viale Kennedy e via Lodi che saranno realizzati entro ottobre 2021, grazie ai finanziamenti regionali.
Questi nuovi progetti approvati riguardano interventi in due aree di quartieri periferici dove promuovere la socializzazione e rivitalizzazione dei luoghi, attraverso il miglioramento di spazi di tempo libero e svago. La scelta di introdurre strutture e percorsi ginnici calisthenics, dedicati all’allenamento degli adolescenti e dei giovani, corrisponde alla volontà di questa Amministrazione di rispondere alle esigenze dei ragazzi di Gorgonzola alla ricerca di spazi e attrezzature a loro dedicate nella nostra citta.” Nadia Castelli, Assessore al Territorio (Liste Insieme per Gorgonzola e InComune Movimento Civico).

Alleghiamo foto del progetto approvato.

* Il calisthenics, in italiano callistenìa, indica una serie di discipline sportive regolarizzate, affini al fitness e alla ginnastica. Tale sport prevede il raggiungimento di abilità atletiche a corpo libero con il supporto di strutture come sbarre e parallele.
(Definizione tratta da Wikipedia)

I gazebo per le Scuole dell’Infanzia

0bad927a-8cfc-4517-b712-09cba2047c44 290a09a4-0cf0-4d98-b2bd-f1fb79b96398 0060877e-5a92-49ed-80f9-5a87e46ce03e a480b6e6-73d1-43b1-87b6-87c277e00403

I bambini delle Scuola dell’Infanzia Collodi e Rodari entreranno nelle proprie aule “protetti” da gazebo.

L’amministrazione Comunale ha acquistato dei gazebo che oggi sono stati posizionati in prossimità degli ingressi diretti alle aule (ingressi che avverranno naturalmente nel pieno rispetto del dovuto distanziamento).

“Era necessario offrire ai bambini della Scuola dell’Infanzia, soprattutto in questa stagione invernale, uno spazio che consentisse di accedere direttamente alle classi. Uno spazio che, nei giorni di bel tempo, li proteggerà invece dal sole consentendo, però, di stare all’aperto”, dichiara l’Assessore all’Istruzione Ilaria Scaccabarozzi.

Il costo complessivo dell’acquisto è di 15.000 euro e i gazebo resteranno di proprietà del Comune che potrà utilizzarli in futuro anche per altri scopi.