Insieme Per Gorgonzola

Lista Civica di Gorgonzola (MI) – La Prima e l'Originale dal 2008

Insieme Per Gorgonzola - Lista Civica di Gorgonzola (MI) – La Prima e l'Originale dal 2008

Noi ci siamo. Sempre.

personeIl Consiglio comunale di ieri, lunedì 6 Luglio, non si è svolto a causa della mancanza del numero legale.
Il gruppo di “Insieme per Gorgonzola” era presente come sempre con tutti i suoi consiglieri comunali (cinque su cinque).

Nel precedente Consiglio comunale del 29 Giugno si era deciso di dedicare la seduta di ieri anche alla discussione delle mozioni, riguardanti il tema covid e il sostegno ai commercianti, presentate dall’Opposizione.

Ci rammarichiamo dell’occasione perduta e auspichiamo che tale discussione possa svolgersi nel prossimo Consiglio comunale.

Per inciso: “Insieme per Gorgonzola” avrebbe votato e voterà a favore delle sopracitate mozioni a sostegno del commercio locale, in virtù della propria linea politica e delle azioni che da sempre la contraddistinguono.

Insieme per Gorgonzola
InComune Movimento civico

Foto di Duy Pham – unsplash

“In bocca al lupo”

posiizone bimbi 2L’assessore all’istruzione e vicesindaco, Ilaria Scaccabarozzi, ha organizzato, per oggi e per i prossimi giorni, il saluto ai bambini dell’ultimo anno dei vari cicli scolastici, dalla scuola dell’Infanzia alla Scuola secondaria di primo grado.
Un evento organizzato in accordo con i rappresentanti dei genitori delle scuole interessate.

Il saluto sarà accompagnato da un piccolo pensiero donato dall’Amministrazione comunale. dono SP1

Un gesto che quest’anno, a causa delle chiusura delle scuole per la pandemia, assume un valore simbolico particolare.

I bambini potranno rincontrarsi al parco Sola Cabiati e, rispettando tutte le regole anti-covid, potranno salutare dal vivo i propri compagni e celebrare il “rituale” dell’ultimo giorno di scuola.
posizione bimbi 1
Da parte nostra un grande “in bocca al lupo” a tutti i bambini/ragazzi che inizieranno una nuova esperienza scolastica.
 

 

“Il futuro appartiene a coloro che credono

nella bellezza dei propri sogni.”

Eleanor Roosevelt

 

La pagliuzza e la trave

AnnuncioLo scorso 17 Febbraio la “nostra” Consigliera comunale Nadia Ornago è stata eletta Presidente del Consiglio Comunale di Gorgonzola, diventando così la prima Presidente donna nella storia politica di Gorgonzola da più di 100 anni.

Siamo quindi molto fieri di questo cambiamento epocale per tutti noi e per la nostra Città.

Ad oggi Nadia ha presieduto cinque Consigli comunali.

Può aver sbagliato qualcosa in questo suo primo periodo di presidenza del Consiglio comunale? Pensate che sia semplice presiedere un Consiglio composto da ben 17 Consiglieri, 6 dei quali di opposizione?

No, non è certamente facile gestire un Consiglio Comunale. Nadia Ornago, nell’acquisire la giusta esperienza nella gestione di questo importante organo istituzionale può quindi aver iniziato il compito con una lieve inesperienza, come è giusto e naturale che sia. Ecco la pagliuzza.

Forse saprete che nel corso dell’ultimo Consiglio i sei Consiglieri di opposizione hanno firmato e letto in Aula una richiesta di dimissioni di Nadia Ornago, rea – a loro dire – di presiedere il Consiglio con metodi non democratici.

Questa richiesta dovrebbe far semplicemente sorridere, se non fosse invece così triste e disarmante nella sua insostenibilità. Ed ecco ora la trave.

Con quale coraggio queste persone parlano di mancanza di democrazia in Consiglio comunale, quando lo stesso Consiglio è costantemente ostaggio delle loro sceneggiate?

Quale giustificazione si può dare all’atteggiamento di alcuni Consiglieri di opposizione che siedono tra i banchi da decenni e che, senza alcun rispetto, interrompono sistematicamente le sedute con grida e turpiloquio, obbligando a continue sospensioni?

Quale giustificazione è possibile fornire all’intervento di chi con assoluta prepotenza ha impedito al presidente della Casa di Riposo Vergani e Bassi di Gorgonzola di terminare il proprio pensiero, solo perché non lo condivideva, provocando così l’ennesima sospensione del Consiglio?

Quale giustificazione dare a chi per ben due volte (sentendosi richiamato a suo dire senza motivazione) ha iniziato a gridare davanti alla Presidente Nadia Ornago, per poi abbandonare l’aula dopo qualche minuto?

Quale giustificazione si può dare a chi si è più volte rivolto all’assessore Nadia Castelli con toni assolutamente inappropriati e irrispettosi? Cosa dire di fronte a continui abbandoni dell’Aula “in segno di protesta” da parte di chi appare assolutamente incapace di sostenere un confronto dialettico con modi urbani?

 

Questa è la trave: la gravissima e sistematica mancanza di rispetto del Consiglio comunale da parte dei “vecchi” Consiglieri di opposizione, che teoricamente dovrebbero essere i più saggi e che invece spesso e volentieri si esibiscono in sguaiati “teatrini”, per poi battere in ritirata piagnucolando quando gli viene semplicemente richiesto di attenersi alle regole del Consiglio comunale.

Si tratta di Consiglieri presenti da anni in Consiglio e ancora arrabbiati e incattiviti dall’aver perso le elezioni comunali nel 2018, con la prospettiva di ritrovarsi all’opposizione per molti anni ancora.

david-travis-aVvZJC0ynBQ-unsplashCari Consiglieri così saggi ed esperti, in fondo vi capiamo: siete ancora molto frustrati per essere passati in pochi giorni da una vittoria elettorale che credevate certa a una sonora e bruciante sconfitta.

Certamente non è stato semplice per voi perdere così, ma vi regaliamo volentieri una soluzione che speriamo possa lenire la rabbia che avete accumulato in questi due anni: presentate le vostre dimissioni e lasciate spazio a nuove persone. Ne guadagnerete certamente in serenità, e forse riuscirete a trovare un po’ di quella pace interiore che dall’estate del 2018 vi ha abbandonato.

Quando vi guardiamo in Consiglio vediamo anche i due giovani Consiglieri che avranno anche firmato la vostra lettera, ma intervengono sempre con particolare rispetto nei confronti dell’Aula e non usano i vostri modi perennemente irrispettosi e presuntuosi (credete di averne viste “così tante” che nessuno può insegnarvi più nulla), non si accodano alla vostra maleducazione, e sicuramente gradirebbero far parte di un Consiglio comunale luogo di confronto serrato e a volte aspro, ma sempre nel pieno rispetto delle regole istituzionali.

Quando vi guardiamo in Consiglio, però, vediamo anche un’altra cosa: vediamo sei uomini.

Noi di “Insieme per Gorgonzola” e di “In Comune” abbiamo da sempre una particolarità: la presenza di molte donne al nostro interno. Donne non di contorno e silenziose, ma donne attive e con chiare responsabilità.

Nell’attuale Amministrazione noi siamo rappresentati politicamente anche da due Consigliere comunali donne (di cui una è Capogruppo), dalla Presidente del Consiglio comunale e da due Assessori donne (di cui una, Ilaria Scaccabarozzi, è anche ViceSindaco).

 

Quale altra forza politica gorgonzolese, anche nel recente passato, ha mai “osato” conferire una così numerosa e importante rappresentanza alle donne? Ve lo diciamo noi: nessuna.

Quindi, come si evince facilmente, noi amiamo le donne e la loro immensa forza, la loro pragmaticità e la loro grande capacità di saper gestire le difficoltà.

Chissà se questi “vecchi” Consiglieri uomini presenti in Consiglio comunale da decenni, abituati ai vetusti Consigli composti quasi esclusivamente da uomini, oggi si trovano in difficoltà perché sono messi di fronte a donne pensanti, finalmente alla pari, e che come in questo caso li devono anche “guidare”.

Guardandoli e osservando con attenzione la loro rabbia e la loro cattiveria – speriamo tanto di sbagliarci – sinceramente ci è venuto più di un dubbio …

 

Di fronte a questa immotivata e ridicola richiesta di dimissioni da parte dell’opposizione, ribadiamo quindi con forza la nostra massima stima e incondizionata fiducia nella Presidente del Consiglio Comunale Nadia Ornago, a cui chiediamo di proseguire con serenità nel suo delicato e importante compito, da lei svolto quotidianamente con particolare dedizione nei confronti dei nostri Concittadini e della nostra splendida Città.

 

Lista “Insieme per Gorgonzola”

Lista “In Comune – Movimento civico”

 

foto:

Photo by David Travis on Unsplash

L’alternanza tra i Consiglieri comunali di Insieme per Gorgonzola

Patrizia ValentinaIn oltre 10 anni di impegno sul territorio, la Lista “Insieme per Gorgonzola” è diventata la prima forza politica della nostra Città grazie a tutti coloro che hanno condiviso il nostro lavoro e ci hanno votato alle ultime elezioni comunali. Abbiamo sempre pensato che l’impegno politico sia un servizio alla Città e una forma di questo impegno è quella di garantire la nascita di una nuova classe di amministratori. Ma questo può succedere solo se ci si alterna, non occupando i “posti” troppo a lungo e impedendo così il ricambio.

Anche negli anni passati abbiamo attivato l’alternanza tra i nostri Consiglieri comunali; questo ci ha permesso di creare un gruppo più numeroso, preparato e attivo al momento di governare Gorgonzola.
Essere al governo della Città non ha certo modificato la visione della nostra Lista e, per questo, “riattiviamo” (dopo un anno e mezzo di governo) l’alternanza tra i Consiglieri comunali di Insieme per Gorgonzola.

Ricominciamo questa importante forma di partecipazione e condivisione, coinvolgendo le persone che in questi anni si sono impegnati nella Lista e hanno dedicato tempo ed energie alla nostra Città.

La nostra Consigliera e capogruppo di “Insieme per Gorgonzola”, Patrizia Gasparini, che ringraziamo per l’ottimo lavoro svolto e per l’impegno costante, lascia ora il ruolo in Consiglio comunale a Valentina Valenti che inizierà così la propria esperienza.
Patrizia si dimette solo dai banchi del Consiglio comunale ma continuerà a fare politica e a impegnarsi costantemente per la Lista e per la nostra Città, con l’entusiasmo e la passione che da sempre la contraddistinguono.

Auguriamo quindi a Valentina buon lavoro e siamo certi che lo saprà svolgere nel migliore nei modi, con il sostegno delle nostre Liste ”Insieme per Gorgonzola” e “In Comune”.

A SOSTEGNO DELLE ATTIVITA’ COMMERCIALI

A SOSTEGNO DELLE ATTIVITA’ COMMERCIALI

I Sindaci della cosiddetta “Zona Gialla” (che include anche la nostra Città), scrivono al Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, perchè si faccia portavoce presso il Governo per l’attivazione di misure di sostegno alle attività commerciali presenti sul nostro territorio.
——————————————————————————————-

Al Presidente della Regione Lombardia
Avv Attilio Fontana

Caro Presidente,
facendoci interpreti delle preoccupazioni di moltissimi nostri colleghi sindaci, le chiediamo di farsi portavoce verso il governo perché vengano previste misure di sostegno alle attività commerciali, in primis i negozi di vicinato, i piccoli esercizi e le PMI, che si trovano nella cosiddetta “Zona Gialla” che comprende anche le nostre città.

Già nella giornata di ieri in un giro di visite abbiamo potuto constatare di persona, qualora ce ne fosse stato bisogno, come nei bar, ristoranti, panetterie, saloni di bellezza, centri sportivi, cinema etc. e per i piccoli artigiani così come per i lavoratori autonomi delle nostre città la presenza di clienti si sia ridotta al minimo e quindi gli equilibri economici degli esercenti, già spesso normalmente precari, siano destinati a diventare insostenibili nel medio lungo periodo. Anche le PMI vivono settimane difficili, con una riduzione drastica sia delle forniture di materie prime e componenti, sia degli ordini, con un riflesso economico negativo facilmente prevedibile e che va a colpire il cuore pulsante delle nostre economie locali.

Riteniamo inoltre che debbano essere tutelati anche i tanti lavoratori e lavoratrici che ogni giorno garantiscono i servizi educativi e socio assistenziali nelle nostre comunità, ad esempio facilitando l’attivazione della Cassa in deroga, o dei tanti liberi professionisti che operano negli impianti sportivi e nelle palestre chiuse forzatamente.

Siamo certi che la sua precedente esperienza quale sindaco di Varese le renda ben presente l’urgenza del problema.

Con fiducia,

Andrea Carlo – Sindaco di Settala
Andrea Fumagalli – Sindaco di Inzago
Angela Comelli – Sindaco di Bellinzago Lombardo
Angelo Stucchi – Sindaco di Gorgonzola
Antonio Fusè – Sindaco di Melzo
Caterina Molinari – Sindaco di Peschiera Borromeo
Curzio Rusnati – Sindaco di Bussero
Dario Veneroni – Sindaco di Vimodrone
Diego Cataldo – Sindaco di Trezzano Rosa
Douglas De Franciscis – Sindaco di Basiano
Ermanno Zacchetti – Sindaco di Cernusco sul Naviglio
Gilberto Barki – Sindaco di Grezzago
Ivonne Cosciotti – Sindaco di Pioltello
Laura Tresoldi – Sindaco di Cambiago
Lorenzo Fucci – Sindaco di Liscate
Lucia Mantegazza – Sindaco di Gessate
Pamela Tumiati – Sindaco di Masate
Paolo Gobbi – Sindaco di Vignate
Paolo Micheli – Sindaco di Segrate
Roberta Maietti – Sindaco di Rodano
Roberto Maviglia – Sindaco di Cassano D’Adda
Silvio Lusetti – Sindaco di Pozzuolo Martesana

Le prime volte di Gorgonzola

Ornago NadiaDopo la prima donna Vicesindaco (Ilaria Scaccabarozzi – Lista Insieme per Gorgonzola), ecco ora la prima donna Presidente del Consiglio Comunale (Nadia Ornago – Lista Insieme per Gorgonzola), che riceve il giusto riconoscimento dopo aver affiancato per un anno e mezzo il Presidente del consiglio uscente.

Dopo oltre 100 anni è stata finalmente imboccata la strada giusta verso il #cambiamentoculturale e la parità di genere: a tutti i cittadini, donne o uomini che siano, sono state riconosciute le stesse possibilità all’interno dell’amministrazione comunale.

Un ottimo preludio alla prossima #festadelladonna2020, affinchè non rimanga solo la festa di un giorno.

Incontriamoci!

Sabato 8 Febbraio, dalle 10 alle 13, saremo in piazza Italia insieme alla Vicesindaco Ilaria Saccabarozzi e all’Assessore al territorio Nadia Castelli, per illustrarvi cosa è stato fatto in questi mesi e quali sono i nostri progetti per i mesi futuri. Parleremo anche della nuova isola ecologica, della situazione del comparto C6, dei nuovi semafori e di tanto altro.

Sarà l’occasione per incontrarci e confrontarci apertamente.

Vi aspettiamo.

Insieme per Gorgonzola
In Comune

banchetto 08.02.2020